fbpx

ESAME MOC-DEXA: DIFENDITI DALL’OSTEOPOROSI

I numeri dell’osteoporosi stanno subendo un costante aumento negli ultimi anni, in relazione anche all’aumento dell’aspettativa di vita.

Dalle ultime ricerche risulta che circa il 40% della popolazione mondiale, soprattutto dopo i 65 anni, incorra in una frattura ossea almeno una volta nella vita.

I numeri in Italia indicano che il 23% delle donne oltre i 40 anni e il 14% degli uomini oltre i 60 è affetto da osteoporosi. Si stima infatti che siano 5.000.000 le persone colpite da questa malattia, e nell’80% dei casi si tratta di donne in post menopausa.

MA COS’È L’OSTEOPOROSI?

L’osteoporosi è una malattia sistemica dell’apparato scheletrico che deteriora in modo cronico la microarchitettura del tessuto osseo, il che rende le ossa gradualmente più fragili aumentando la predisposizione alle fratture.

Non è possibile riconoscerla attraverso dei sintomi poiché l’osteoporosi è una malattia silente, i sintomi coincidono solo con la comparsa di una frattura da fragilità che può interessare principalmente la colonna vertebrale, il femore prossimale (collo) ed il polso.

MOMENTO CURIOSITÀ

Le fratture vertebrali da compressione dovute all’osteoporosi possono portare ad un accorciamento della colonna vertebrale, di conseguenza la statura complessiva del paziente si abbassa notevolmente.

Le fratture causate da questa malattia possono avere rilevanti conseguenze: la mortalità causata dalla frattura del femore è del 15-25% all’interno del periodo di un anno dall’accaduto, il 20% dei casi ha la perdita definitiva della capacità di camminare e solo il 30-40% dei soggetti torna alle condizioni precedenti alla frattura.

QUALI SONO LE CAUSE?

L’osteoporosi, al contrario del pensiero comune, non è una condizione legata all’invecchiamento, bensì una malattia.

In tutte le fasi della vita infatti, l’osso va incontro ad un processo di rimodellamento che prevede la rimozione del tessuto scheletrico vecchio e danneggiato con osso nuovo che viene riformato.

È quindi sì fisiologico che si abbia una perdita di massa ossea con l’avanzare dell’età, ma l’osteoporosi si sviluppa quando tale perdita diventa eccessiva e patologica.

UNA DIAGNOSI È POSSIBILE?

Certamente, al Centro Medico Sirio di San Miniato Basso, la diagnosi è possibile attraverso l’esame MOC-DEXA, la mineralometria ossea computerizzata, ovvero l’esame che, attraverso l’utilizzo di raggi X, permette di calcolare in modo indiretto la densità minerale ossea, ovvero la quantità di minerali (in particolare il calcio) presenti nelle ossa.

È una procedura fondamentale nella prevenzione e nella diagnosi precoce.

È POSSIBILE DIFENDERSI DALL’OSTEOPOROSI?

L’esame MOC-DEXA è molto importante nell’ambito dello screening.

Può capitare infatti che la patologia mostri i suoi primi segni solamente a livello microscopico ed in modo del tutto asintomatico, quando le ossa sono ancora stabili e forti.

Riconoscere la malattia in modo precoce permette di attuare una terapia di prevenzione che preserva l’osso attraverso l’assunzione di farmaci ed integratori.

Il CALCIO, che aiuta a costruire le ossa è il micronutrienti più importante nella prevenzione e nel trattamento dell’osteoporosi.

CHI DEVE SOTTOPORSI ALLO SCREENING?

Ci sono delle categorie di pazienti che sono state riconosciute a rischio per questa patologia:
🌸 Tutte le donne al di sopra dei 55 anni
🌸 Tutte le donne al di sotto dei 55 anni che abbiano un maggior rischio di frattura

È proprio il sesso femminile che presenta un rischio molto alto di sviluppare l’osteoporosi, questo anche a causa di alcuni cambiamenti ormonali dovuti all’entrata nella fase della menopausa.

Ci sono anche molti fattori di rischio da non sottovalutare:

  • Abuso nel consumo di alcolici
  • Fumo di sigaretta
  • Menopausa precoce
  • Artrite reumatoide
  • Disturbi dell’alimentazione che determinano sottopeso
  • Presenza in famiglia della patologia
  • Stile di vita sedentario

A prescindere dalla probabilità di sviluppare la patologia, mantenere uno stile di vita equilibrato è sempre la scelta migliore.

PILLOLE DI SALUTE

Ecco qualche consiglio per il mantenimento delle ossa in buona salute:
💊 Stile di vita attivo
💊 Prevenire sovrappeso ed obesità con una dieta varia ed equilibrata
💊 Calcio e vitamina D in quantità adeguate possono aiutare
💊 Diminuire il sale

Richiedi una diagnosi per prevenire eventuali problematiche e per monitorare il tuo stato di salute, al Centro Medico Sirio trovi i migliori professionisti in grado di prendersi cura di te.

Fissa ora il tuo appuntamento contattandoci al numero 057143264.